ottobre 2010

Lisbona, ore contate?

mercoledì 27 ottobre 2010 alle 13:19:08

Lisbona, ore contate?
Continua >>

Tessile: davvero il Pakistan fa paura?

mercoledì 13 ottobre 2010 alle 19:33:15

Tessile: davvero il Pakistan fa paura?
Continua >>

Italia, un gran tavolo verde

mercoledì 13 ottobre 2010 alle 17:46:36

Italia, un gran tavolo verde
Continua >>

Vienna: una vittoria non troppo storica

mercoledì 13 ottobre 2010 alle 17:38:45

Vienna: una vittoria non troppo storica
Continua >>

Fra solidarietà e concorrenza

venerdì 8 ottobre 2010 alle 10:13:39

Fra solidarietà e concorrenza
Continua >>

Rai 3 – TGR, venerdì 1 ottobre 2010

martedì 5 ottobre 2010 alle 12:00:00


Continua >>

Diamo un’etica all’economia! -atti del convegno 1.10.2010- Prof. Edoardo Patriarca

lunedì 4 ottobre 2010 alle 13:05:25

Audio clip: Adobe Flash Player (version 9 or above) is required to play this audio clip. Download the latest version here. You also need to have JavaScript enabled in your browser.

Intervento Prof. Edoardo Patriarca, Segretario del Comitato Scientifico e Organizzatore delle Settimane Sociali Cattolici Italiani

Due i grandi punti di riferimento, l’Enciclica e la precedente Settimana Sociale che si era svolta a Pistoia e che ha trattato proprio il tema di cosa è il bene comune. Dall’apertura che il Santo Padre ha proposto nella sua enciclica, noi abbiamo usato delle parole guida: la prima è esercitare discernimento mettendoci in ascolto del Paese, torniamo a guardarlo per quello che è, evitiamo letture non realistiche, cerchiamo di capre bene il tempo che stiamo vivendo, soltando comprendendo bene si può riuscire ad innescare un percorso di speranza.

A volte si è avuto l’impressione che sul nostro Paese non si dica la verità del tempo che stiamo vivendo, come in una famiglia solo capendo le difficoltà che si stanno vivendo ci si compatta per fare il balzo in avanti, se invece la situazione non viene percepita come faticosa e difficile si rimane sospesi aspettando che arrivi la soluzione, illudendoci che invece la crisi non è mai giunta.

Cosa è venuto fuori da questo scenario, da questo discernimento realista: la lettura è stata ambivalente una, come descriviamo nel nostro documento, denotiamo il nostro Paese come una media potenza declinante, un Paese che stà passando un passaggio delicatissimo, gli economisti che abbiamo interpellato ci hanno detto che tra 6 7 anni sarà un paese diverso neanche lontanamente vicino a quello che stiamo vivendo. Bisogna attrezzarsi a cogliere questo momento come una possibilità che il paese da questa crisi esca migliore, questa è la sfida che abbiamo davanti.


Continua >>

Diamo un’etica all’economia! -atti del convegno 1.10.2010- Dario Nardella.

lunedì 4 ottobre 2010 alle 13:03:19

Audio clip: Adobe Flash Player (version 9 or above) is required to play this audio clip. Download the latest version here. You also need to have JavaScript enabled in your browser.

Intervento Dr. Dario Nardella, Vicesindaco di Firenze – Direttore Fondazione Eunomia

Partendo dai documenti della Settimana dei Cattolici, contestualmente mi è capitato di leggere l’ultimo libretto che Edmondo Berselli ha lasciato, un saggio breve ma ricco di spunti dove nel rapporto tra etica ed economia parte dal tema della crisi economica e senza lasciare spazio a diverse interpretazioni dice che la crisi economica è fondamentalmente una crisi gravissima di distribuzione delle risorse economiche, questo è il grande tema. Questa crisi di redistribuzione gravissima ha ovviamente radici culturali morali etiche, mi viene in mente Angelo Scola che scrive ‘la crisi ha precise radici antropologiche culturali, in ultima analisi riconducibili alla rimozione del soggetto personale e comunitario dalla sfero economico-produttiva’. Cioè alla base di questa crisi c’è un forte elemento di disuguaglianza che si combina con la marginalizzazione dell’uomo delle relazioni umane dentro i fenomeni economici.


Continua >>

Diamo un’etica all’economia! -atti del convegno 1.10.2010- Don Giovanni Momigli

lunedì 4 ottobre 2010 alle 12:57:30

Audio clip: Adobe Flash Player (version 9 or above) is required to play this audio clip. Download the latest version here. You also need to have JavaScript enabled in your browser.

Intervento Don Giovanni Momigli, Direttore Ufficio Pastorale e lavoro della Diocesi di Firenze

Globalità e località, non possono essere opposti l’una all’altro e l’Enciclica legge il fenomeno della globalizzazione mettendo in risalto quello che nel documento preparatorio alla Settimana Sociale viene fatto su altri piani, ossia si individuano le direttrici di pericolosità, ma si cercano di guardare e valorizzare gli elementi di fermento positivo che ci sono. Sia il documento preparatorio che la stessa Enciclica si muovono in questa direzione, individuare gli elementi di pericolosità che il globale porta con se, uno di questi è l’anonimato, mentre valorizza gli elementi legati ai territori non in opposizione al globale ma come elemento essenziale per costruire proprio il globale.


Continua >>